Onderstaande tekst is niet 100% betrouwbaar

Allora erano in commercio alcune sostanze che si chiamavano allume, ma che erano diverse del vero allume. II vero allume o solfato alluminico-potassico si chiamava allume di rocca o allume d'Inghilterra, e allume di Roma o di Civita Vecchia. Dai tintori era preferito 1'allume di Roma o di Civita Vecchia. il quale era piü puro e non conteneva ferro. Allora si perferiva quello di Roma, perché non si faceva entrare 1'urina nella sua preparazione, come si faceva invece per 1'allume d'Inghilterra; si affermava ancora nel 1700, ed anche dopo, che la porzione d'urina che contiene l'allume d'Inghilterra gli comunica il difetto di alterare i colori, per la bellezza e solidita dei quali è necessario che la stoffa riceva una bollitura preparatoria con allume e tartaro. L'allume di rocca si chiamava alun de glacé (veniva dall'Inghilterra) perchè era chiaro e transparante come il cristallo. II Biringucci, contemporaneo del Rosetti, nella sua Pirotechnia discorre a lungo dell'allume vero o di rocca, o di Roma, ed accenna agli allumi che egli chiama artificiali, perché non sono vero allume. Tali sono:

Allume di piuma: era un minerale che si trovava a Negroponte; si chiamava anche lapis amiantus ed era, a quanto pare, del talco. Anzi, lo si confuse col talco di Venezia. Stante perö il sapore stittico astringente alluminoso che pare avere l'allume di piuma, questo non avrebbe potuto essere identico al talco, e molto meno all'amianto. II nome di allume era usato dagli antichi molto impropriamente. L'alumen catinum, o allume catina era, pare, la soda.

II talco di Venezia era una pietra verdastra, scagliosa, d aspetto grassoso; il piü bel talco proveniva, da miniere non distanti da Venezia. Non ha nulla a che fare coH'allume. Si dava il nome di allume scagliola al gesso speculare o speccio d'asino. L'allume saccarino o zaccarin era preparato con dell'alun de glacé, acqua di rose e bianco d'ovo cotti insieme sino a consistenza solida.

Vi era pure l'allume di fezza o di feccia. II lume brusada del Rosetti era lallume usto, cioé l'allume disidratato dal calore.

II Rosetti ricorda di frequente anche i vitrioli. II vitriolo romano e il solfato ferroso o vitriolo verde che si fabbricava in quantita in Italia. Era ricercato per la sua purezza. Si chiamava pure vetriolo o copparosa di Pisa.

6

Sluiten